Post

.

La nostra biblioteca si presenta: febbraio 2019

Sezione Ikebana a cura di Maria Teresa Guglielmetti
Questa pubblicazione nasce da tre viaggi in Giappone dal 1966 al 1968 di Roland Barthes (1915–1980), una delle figure di maggior spicco della cultura del XX secolo. Il formato della prima edizione Skira, Ginevra, 1970, collana Les sentièrs de la création, rimanda all’idea di un grande taccuino da viaggio. Il tascabile in italiano, purtroppo, altera in parte il progetto originale e la sua coerenza con le immagini e lo stile dell’opera. 
Barthes, già nelle prime pagine, informa il lettore di aver redatto il suo scritto in una posizione intellettuale improntata alla libertà dai condizionamenti, che hanno segnato per secoli il rapporto della cultura occidentale con l’Asia: “L’autore non ha mai in alcun senso fotografato il Giappone. E’ avvenuto piuttosto il contrario: il Giappone l’ha «costellato» di molteplici lampi; o meglio ancora il Giappone l’ha messo nella condizione di scrivere”.  (1) Segue un completamento di questo preambolo: “…

I SOCI RACCONTANO: "Giappone a Parigi: bianco/rosso e blu"

LISIANTHUS: COME CONSERVARLO, COME COMPORLO

LISIANTHUS: UN FIORE CON UN FUTURO ROSA

Misteriosa Arundo, dal paesaggio al freestyle. Lezione speciale

Museo Garda Ivrea mostra internazionale ikebana